Anossia

Biblioteche, archivi, librerie sono facilmente soggetti ad infestazioni da parte di parassiti, microrganismi batterici che trovano nelle opere d'arte, composte principalmente da legno, carta, pelli e fibre tessili, sostanze organiche necessarie alla loro vita.

Questi "attacchi", se trascurati, compromettono gravemente l'integrità dell'opera conservata, danneggiandola o distruggendola completamente.

La nuova tecnologia che proponiamo è il metodo della anossia, che consiste nell'eliminare i parassiti semplicemente mantenendo le opere in condizioni di assenza di ossigeno per un ciclo temporale fissato e che sostituisce, senza nessun tipo di pericolo, l'uso dei vecchi sistemi tradizionali basati principalmente su fumigazioni, pericolosi per l'ambiente e le opere conservate.